Angeli e demoni nel tango argentino

Non c’è gioia come quella della danza: vivere situati al centro del presente, monitorare l’intera esperienza sensoriale ed emotiva, muoversi finalmente liberi dalla mera volontà individuale, svuotare la mente da ogni attaccamento al pensiero verbale e pienamente fonderla a ogni muscolo del proprio corpo. E nel tango tutto questo è un dono dell’altro, che con … Continua a leggere »

La danza del risveglio: per una lettura buddhista del tango argentino

Un monaco avvolto in un saio ocra seduto a contemplare la propria mente e un ballerino strettamente abbracciato alla compagna: ci possono essere due esperienze più diverse della vita umana? Da una parte due persone che si stringono petto a petto avvolgendo l’una le spalle o i fianchi dell’altra mentre roteano spinte da una forza … Continua a leggere »

La via dell’arte (letteraria)

È curioso osservare quanto ci è ancora oggi difficile comprendere la natura dell’esperienza artistica nonostante questa particolare modalità di vita sia stata praticata dalla nostra specie per decine di migliaia di anni. Ciò non accade a causa di una buffa cecità intellettuale ma probabilmente perché ogni cultura tende ad assimilare le pratiche che essa permette, … Continua a leggere »